Comune di Oliveto Citra

Presidente del Consiglio



Il Presidente del Consiglio Comunale di Oliveto Citra è il Prof. Giuseppe Gerardo Conforti.
E' nato a Oliveto Citra il 27/01/960
Docente di ruolo

contatti:
Telefono: 0828-799216
Email: presidenteconsiglio@comune.oliveto-citra.sa.it

La relazione d'insediamento.
Esimio Signor Sindaco, onorevoli consiglieri ,cittadini  emozionato ed orgoglioso  per aver voluto che ricoprissi questa alta carica istituzionale, nel ringraziarvi dal profondo del cuore, permettetemi di rivolgere un pensiero di affetto e ringraziamento, alle mie figlie Dalila e Carla che per motivi di studio non possono gioire materialmente  con me, essendo domiciliate in altra sede.
 
Un ringraziamento pieno di riconoscenza ai nostri concittadini  che con fiducia, equilibrio e ragionevolezza hanno, con un  plebiscito, voluto riconoscere  ed affidare per il prossimo quinquennio l’amministrazione del nostro comune.
 
L’istituzione di questa alta carica voluta dal Sindaco, dott. Mino Pignata, in accordo con tutti   i Consiglieri  è il primo atto di democrazia partecipata nell’ottica di un cambiamento  e rinnovamento amministrativo.
 
Un ossequioso saluto, sincero e sentito, intento rivolgerlo  alle autorità religiose, alle forze dell’Ordine e alle autorità di questo nostro paese, con le quali mi impegno a collaborare fattivamente per garantire una presenza attiva dell’istituzione.
Ringrazio in modo partecipato e di cuore il segretario comunale, i dirigenti, gli impiegati  e tutti gli operatori dei servizi comunali, nonché il comitato di gestione ed operatori della società in house LASAT.
 
La singolarità di questo Consiglio Comunale, per le vicende che tutti conosciamo, ci impegna maggiormente e soprattutto ci responsabilizza e in sede consiliare e nelle relative commissioni da esso elette.
 
Il mio agire sarà fondato, come sempre, con impegno, onestà e passione solidale verso il mio paese, con afflato imprescindibile della centralità della persona in ogni aspetto del suo vissuto, non escludendo il rispetto delle norme legislative del nostro Stato, qualora queste vengano contravvenute.
Per cui il rispetto normativo e dei regolamenti, in Consiglio Comunale e non, sarà il canone certo, significativo ed insormontabile, ma equilibrato anche per il nuovo istituito Consiglio di Partecipazione, che nel prossimo futuro sarà costituito.
 
Il confronto democratico interno al consiglio e non, sarà improntato sulla correttezza reciproca, fiducia piena e senso di responsabilità incardinato con incontri frequenti e tematici.
 
Il mio mandato sarà animato dall’idea di “servizio”, dalla condivisione dell’idea scaturente da attività collegiale nella fraternità e nella sussidiarietà ; per cui ogni consigliere nell’espletamento del suo alto incarico rammenti che:” l’impero morale della maggioranza si fonda sull’idea che vi sia più saggezza in molti uomini che in uno solo, nel numero piuttosto che nella qualità dei legislatori”(De Tocqueville).
 
La scelta e il nostro impegno politico è un atto d’AMORE e anche i nostri avversari erano animati da tale spirito, pertanto l’idea diversa dalla propria, sia intra che extra , va ascoltata e dialogata, privando animosità ed animi esacerbati.
“La scelta politica esiste(…..) in funzione di quel bene comune nel quale essa trova significato e piena giustificazione e del quale ricava il suo ordinamento giuridico, originario e proprio”(Gaudium et Spes 74).
 
Noi politici dobbiamo comprendere, abbracciare, ricostruire e risanare divisioni, ferite, spaccature della nostra gente e portare all’unità, affinchè il nostro bel paese, nella concordia e nella serenità, possa continuare ad essere fucina ed esempio per le future generazioni.
 
Affido il vostro e il mio mandato , signor Sindaco ed onorevoli consiglieri, nelle mani del Buon Dio e del nostro Protettore San Macario.